News dal mondo della cucina

Dalle Dolci Tentazioni alle Cene tipiche davanti al Catinaccio, il sapore della Val D’Ega per l’estate 2013

Se siete abituati a pensare alla montagna come a qualcosa dal sapore aspro, ereditato dalla caratteristica arcigna delle vette, certamente non siete mai stati in Val D’Ega. Qui, circondati da tre gruppi Dolomitici - Catinaccio, Latemar e Bletterbach – annoverati tra i siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità Unesco, non solo i pascoli estivi sono quanto di più lontano si possa immaginare dall’idea ruvida di rocce poco invitanti ma esiste addirittura un tour gastronomico che fa della dolcezza il light motive della vacanza.

Da fine giugno a metà ottobre, “Dolci Tentazioni”riunisce in un unico tracciato ai pendii del massiccio del Latemar 8 malghe che propongono specialità locali, tutte diverse ma con l’unica caratteristica comune di fare dimenticare al palato il concetto di “amaro”. Dopo una camminata sul Latemaro una piacevole passeggiata lungo gli alpeggi di Obereggen, ad attendere gli ospiti, per ognuno degli otto rifugi, ci sono dunque otto deliziosi dolci dell’Alto Adige. Se alPlatzl-Obereggen vige la legge dello Strudel di mele, alla Malga Zischg regna ilKrapfen al papavero e marmellata.

Dalle Frittelle di mele e dalle torte fatte in casa della Marga Mayrl si passa ai canederli con albicocche e prugne dellaMalga Ganischger o alla sinfonia di Strudel della Baita Passo Feudo. Alle frittelle con la marmellata della Malga Laner risponde la frittata dolce sminuzzata della WiglerSchupf, mentre la Baita Gardoné si concede il lusso di una variazione sul tema del dessert.

Quello della Val D’Ega è però anche il sapore di una volta. Lo stesso che accomuna tutti i piatti del “Bergler Tafel”, cena di sei portate tipiche che sfilano sulla tavola imbandita davanti al Catinaccio, a Tires, il 18 luglio 2013. Nel dettaglio, il banchetto si svolge in un paesaggio da sogno, sul Proa, un alpeggio sopra i Bagni di Lavina Bianca in direzione Wuhnleger, una sorta di balcone sopra San Cipriano da cui è possibile godere di una vista tra le più belle in assoluto sul massiccio del Catinaccio.

Infine, poiché ogni pietanza richiede una bevanda in grado di esaltarla, dal 25 luglio all’8 agosto, a Nova Ponente, “Degustazione di vini” vede in scena 20 cantine altoatesine, che propongono assaggi delle loro etichette nella piazza del paese.

Un menu di eventi di questa natura assume un gusto ancora più unico grazie al sapore incontaminato che la Val D’Ega è riuscita a dare al proprio territorio, grazie ad una serie di iniziative, come il sistema di teleriscaldamento, che mirano a fare di quest’area un avamposto della filosofia evergreen.

Su tutte, la Guestcard che, a 37 euro a persona (25 per juniores fino a 14 anni e gratis per i bambini fino a 6 anni), consente di viaggiare, dall’1 giugno al 13 ottobre 2013, su tutti i mezzi pubblici dell’Alto Adige (treno, pullman, bs in città e anche 12 seggiovie) o la Moblicard, al costo di 12 euro, e valida – nella formula Rosengarten Latemar - su tutti i mezzi pubblici della Val D’Ega e Va di Tires fino a Siusi e Bolzano per 7 giorni dal giorno della prima convalida o - nella formula Alto Adige – per tutti i mezzi pubblici del trasporto integrato Alto Adige. Per il resto, si va a piedi. E ne sono una dimostrazione le 248 escursioni per ogni livello – da quelle per i bambini a quelle per esperti – organizzate per l’estate in Val D’Ega.

Ricette gentilmente concesse dall'Ufficio stampa Ella studio:
Omelette dell’Imperatore Kaiserschmarrn
Canederli di pancetta tirolesi








2013-05-31 16:50:41 - News

Fonte: Val D’Ega Turismo
Seguici su:seguici su facebookseguici su goole plusseguici su pinterest

TROVA LA RICETTA



Ultime ricette inserite Ultime ricette inserite



Gli Speciali ricette...



Fai conoscere le tue ricetteFAI CONOSCERE LE TUE RICETTE
Suggerisci una ricetta...



Italian recipes in english!